Home > News
tecnoindagini news
25/1/2016 - Oltre 7.000 indagini grazie ai fondi MIUR
Indagini diagnostiche preventive

Oltre 7.000 indagini grazie ai fondi MIUR

Con il mese di gennaio si sta concludendo la prima fase dell’articolo 20 della legge La Buona Scuola, approvata lo scorso 13 luglio, che ha previsto lo stanziamento di 40 milioni di euro per verifiche preventive sui solai per rilevare il rischio sfondellamento, distacchi di intonaco e crolli di controsoffitti. Questi fondi sono una grande spinta volta ad aiutare gli enti a garantire la sicurezza negli edifici scolastici: si è ribadita, infatti, l’importanza di evitare questi fenomeni, estremamente pericolosi per chi vive l’edificio e difficili da gestire in una situazione di manutenzione ordinaria da parte dei tecnici delle amministrazioni.

In questa prima fase sono circa 1.500 le amministrazioni aggiudicatarie: entro il 31 gennaio 2016 devono assegnare ad aziende professioniste le indagini, che dovranno essere svolte entro il 31 ottobre 2016, pena la revoca del contributo. Date e scadenze precise per un sistema che ha l’obiettivo di incentivare lo svolgimento delle indagini e di prevenire possibili pericoli.

La nostra azienda, leader nella diagnostica per l’edilizia, ha da sempre l’obiettivo di valutare lo stato di salute degli edifici e fornire tutte le informazioni necessarie a gestire gli immobili in sicurezza; per questo ci auguriamo che l’azione intrapresa dal Governo con l’articolo 20 de La Buona Scuola sia solo l’inizio di un percorso che duri nel tempo.
Senza dubbio La Buona Scuola ha reso gli enti più consapevoli dei rischi e delle conseguenze che una mancata o approssimativa verifica può avere sia sulle persone che sulle cose. Tuttavia riteniamo che la strada per una piena presa di coscienza su quali siano effettivamente i benefici e l'aiuto di una diagnosi preventiva della salute degli edifici, sia ancora lunga: per questo crediamo nella diffusione dei vantaggi che si possono acquisire grazie alla diagnostica e investiamo nello studio e sviluppo di protocolli d’indagine sempre più specifici.